Intrervista del 18-12-2019 su C5LIVEMAGAZINE

GIACOMO PADELLARO, UNO DEI SOCI FONDATORI DELL’EUR MASSIMO, NONCHÉ DIRETTORE DI MARKETING E COMUNICAZIONE DELLA SOCIETÀ, TRACCIA LA LINEA PER IL FUTURO DEL CLUB. SULLA STAGIONE DELLA SQUADRA AFFERMA: “SIAMO PADRONI DEL NOSTRO DESTINO”

Dietro agli ottimi risultati ottenuti dall’Eur Massimo negli ultimi anni c’è sicuramente un grande e accurato lavoro della dirigenza, costantemente all’opera nell’ottica del miglioramento della società sotto ogni singolo aspetto. In questo senso, di fondamentale importanza è la figura di Giacomo Padellaro, responsabile del settore marketing e comunicazione dei neroverdi.

Quadro societario

Giacomo Padellaro è uno dei fondatori dell’ Eur Massimo: ora occupa il ruolo di responsabile del marketing e della comunicazione del club. “Cinque anni fa – esordisce Padellaro -, insieme ai miei soci Edoardo Viti, Federico Bertucci e Andrea Cirillo abbiamo dato vita a questa splendida realtà. Un progetto nato dalla passione comune per il futsal e dalla forte ambizione di voler creare un polo di sana aggregazione sul territorio.
Ognuno di noi ha portato all’interno della società le proprie competenze professionali. Gestisco tutti i canali di comunicazione del club – prosegue -, ponendo particolare attenzione all’aspetto grafico. Abbiamo creato un brand coerente con i valori delle persone che lo rappresentano. Questo ci permette di attrarre ogni anno nuovi sponsor. Nei prossimi mesi svilupperemo iniziative molto interessanti che, siamo certi – continua -, potranno aumentare ancor di più il nostro potenziale commerciale”.

La stagione

Passando ai risultati ottenuti sul campo, Padellaro spiega: “Il giorno dopo la vittoria della Coppa Lazio abbiamo iniziato a lavorare per allestire una squadra competitiva, seguita da uno staff di primissimo livello.
Una squadra giovane, con alcuni giocatori di categoria superiore. L’attuale posizione in classifica – afferma il responsabile del marketing -, rispecchia le nostre ambizioni, ma non siamo contenti dell’atteggiamento della squadra nelle ultime settimane. Per arrivare al nostro obiettivo, è necessario eliminare i cali di tensione. Mercato? Sono arrivati un paio di buoni innesti – spiega -, che vanno a migliorare una rosa già competitiva.

Il nostro direttore sportivo Gianluca Rubeo è sempre bravo ad individuare profili funzionali al progetto tecnico societario. Abbiamo il miglior allenatore della categoria e un’organizzazione societaria di altissimo profilo. A prescindere dalle tante ottime squadre del nostro girone – chiosa Padellaro -, siamo assolutamente padroni del nostro destino”.

 

 

Share This